AFRICA/CONGO RD - Nuove violenze intercomunitarie nel Nord Kivu

lunedì, 8 febbraio 2016 gruppi armati  


Kinshasa (Agenzia Fides)- Continuano gli scontri tra le comunità Hutu e Nande nel Territorio di Lubero, nel Nord Kivu, nell’est della Repubblica Democratica del Congo. Secondo notizie pervenute all’Agenzia Fides, il 5 febbraio alcuni contadini Nande sono stati aggrediti mentre coltivavano i campi da un gruppo Hutu, nei pressi della località di Kasiki. La maggior parte degli uomini sono riusciti a salvarsi, ma diverse donne sono state ferite a colpi di machete, due in maniera grave.
I Nande hanno subito risposto incendiando la mattina stessa le abitazioni degli Hutu a Kasiki. Questi ultimi sono scappati in massa dal villaggio rifugiandosi in quello di Luhanga (a circa 8 km), dove sono la maggioranza. La minoranza Nande è stata cacciata da questo villaggio.
A loro volta le donne e i bambini Nande hanno lasciato Kasiki per rifugiarsi a Kayne e Kirumba, per il timore di un ritorno in forza degli Hutu.
Lo scontro tra i due gruppi è riesploso a gennaio, quando nella località di Miriki almeno 14 Nande sono stati uccisi da miliziani Hutu della Forze Democratiche di Liberazione del Rwanda (FDLR), un gruppo di origine rwandese, presente nella regione da circa 20 anni.
L’Alto Commissariato ONU per i rifugiati stima che da allora oltre 21.000 persone sono fuggite da Miriki. (L.M.) (Agenzia Fides 8/2/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network