AFRICA/REPUBBLICA CENTRAFRICANA - Campagna di vaccinazioni: entro il 2106 un quarto dei bambini vaccinati contro malattie letali

lunedì, 18 gennaio 2016 sanità  

Sokwanele - Zimbabwe

Bangui (Agenzia Fides) - L’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF) ha avviato una campagna di vaccinazioni di massa senza precedenti nella Repubblica Centrafricana (CAR). Obiettivo è vaccinare circa 220 mila bambini, pari a un quarto di tutti quelli presenti nel Paese, entro la fine del 2016. Secondo la nota pervenuta all’Agenzia Fides, si tratta di un’azione di portata eccezionale, che consentirà di proteggere i bambini al di sotto dei cinque anni contro le principali malattie responsabili di mortalità infantile nel Paese. Avviata lo scorso luglio nel nord del paese, in collaborazione con il Ministero della Salute, la campagna ha ora raggiunto la sub-prefettura di Berberati, nella zona sudoccidentale, e verrà gradualmente estesa a tutte e 13 le sub-prefetture in cui MSF è presente. Accanto ad essa, l’ong potenzierà i servizi nelle strutture sanitarie in cui lavora e in questo modo potrà fornire ai bambini al di sotto dei 5 anni una protezione efficace contro almeno nove malattie infettive.
Ulteriori misure preventive come la distribuzione di vitamina A, zanzariere, trattamenti anti-parassitari e screening per la malnutrizione, verranno adottate secondo i bisogni specifici di ciascuna prefettura. Dati ufficiali del Ministero della Salute mostrano che la crisi politica e militare iniziata nel 2013 ha causato una drastica riduzione dei tassi di copertura vaccinale. Tra il 2012 e il 2014, il numero di bambini centrafricani vaccinati contro il morbillo si è ridotto dal 64% al 25%, mentre per le infezioni respiratorie è sceso dal 52% al 20%. Alla fine del 2013, solo il 13% dei bambini di un anno aveva ricevuto le vaccinazioni complete. (AP) (18/1/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network