AFRICA/CONGO RD - Attacco respinto a Beni: 13 assalitori morti

venerdì, 23 giugno 2017 gruppi armati  


Kinshasa (Agenzia Fides)- È di 13 ribelli morti, 13 catturati e 6 feriti, il bilancio ufficiale dell’assalto condotto ieri, 22 giugno, contro la città di Beni, nel Nord Kivu nell’est della Repubblica Democratica del Congo (vedi Fides 22/6/2017).
Secondo una nota inviata dall’ONG locale CEPADHO, vi sarebbero due morti tra le file dei militari delle forze armate congolesi (FARDC), due poliziotti feriti mentre alcuni insegnanti e alunni sono rimasti contusi e feriti quando una granata ha colpito l’aula di una scuola.
Le autorità congolesi affermano che gli attaccanti sono appartenenti ad una milizia Mai-Mai locale (Mai-Mai è un termine generico che designa una seria di milizie di “autodifesa”), ma la stampa congolese e l’ONG locale CEPADHO affermano che appartengono ad una coalizione di gruppi ribelli denominata Mouvement National des Révolutionnaires (MNR). Un fatto certo, confermato da un portavoce dell’esercito, è che tra gli assalitori vi sono alcuni dei 930 detenuti evasi l’11 giugno dalla prigione centrale di Beni.
Secondo il CEPADHO gli assalitori provenivano dalla località di Supa-Kalu,a 15 km da Beni, ed hanno attaccato diversi quartieri della città. La situazione a Beni è tornata calma, ma secondo osservarti indipendenti l’MNR costituisce una minaccia nuova alla stabilità del Nord Kivu, gia minacciato dalla presenza di numerosi gruppi armati. (L.M.) (Agenzia Fides 23/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network