AMERICA/CILE - Mons. Vargas: “Positivo la creazione di una gruppo di dialogo fra sindaci mapuche”

giovedì, 11 agosto 2016 indigeni   vescovi   democrazia   politica  
Mons. Vargas

Mons. Vargas

Temuco (Agenzia Fides) – Il vescovo della diocesi di Temuco, Sua Ecc. Mons. Hector Vargas ha elogiato la creazione di un tavolo parallelo di dialogo per risolvere il problema della violenza nell'Araucania, guidata dal presidente dell'Associazione dei Comuni con Sindaci Mapuche, Juan Carlos Reinao, sindaco di Renaico.
La nota inviata a Fides informa dell'atteggiamento positivo del vescovo: "Se in occasione della creazione del tavolo di dialogo presidenziale, varie organizzazioni della regione decidono di creare i propri spazi d'incontro, per riflettere e sollevare proposte che favoriscano il rispetto per le nostre grandi sfide, sempre per il bene comune e di tutti i suoi abitanti, sarà sempre molto positivo", ha detto in un'intervista con Emol-Chile. “E' comprensibile che diversi gruppi o individui, motivati dal desiderio di lavorare per il bene comune, hanno voluto partecipare al tavolo di dialogo, quindi è un'intenzione che bisogna ringraziare”, ha concluso il vescovo.

Secondo informazioni pervenute a Fides, la creazione di questo nuovo tavolo di dialogo fra sindaci Mapuche è motivato dalla mancanza di fiducia che esiste nella popolazione Mapuche riguardo i politici del governo, oppure con delle istituzioni che sono gestiti direttamente da esso. Mons. Vargas ha però informato che alla creazione del gruppo di dialogo si aveva parlato di reale volontà per trasformare la situazione attuale con delle politiche pubbliche, e se necessario anche con qualche cambio alla Costituzione.

(CE) (Agenzia Fides, 11/08/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network