AFRICA/KENYA - I Vescovi lodano l’accordo tra maggioranza e opposizione per riformare la commissione elettorale

sabato, 25 giugno 2016 politica   vescovi  

Il Presidente Uhuru Kenyatta

Nairobi (Agenzia Fides) - “È un provvedimento che dimostra maturità politica e rispetto della Costituzione, delle istituzioni e della legge” affermano i Vescovi del Kenya in una dichiarazione firmata dal Segretario Generale della Kenya Conference of Catholic Bishops (KCCB), p. Daniel Kimutai Rono, che saluta la decisione del governo e della coalizione dei partiti d’opposizione, Coalition for Reforms and Democracy (CORD), di lavorare insieme in Parlamento per riformare la commissione elettorale e garantire lo svolgimento pacifico delle elezioni presidenziali e politiche nel 2017.
Il 22 giugno la maggioranza presidenziale e la CORD hanno varato una mozione per la formazione di un Comitato parlamentare congiunto, formato da 14 membri, per risolvere le dispute sulla Independent Electoral and Boundaries Commission (IEBC), la Commissione elettorale indipendente, di recente al centro di polemiche da parte della CORD che accusa alcuni suoi membri di essere favorevoli al partito del Presidente Uhuru Kenyatta e di corruzione.
Il Comitato dovrà presentare entro 30 giorni una proposta di revisione della IEBC che dovrà essere discussa da Camera e Senato.
I Vescovi assicurano la loro preghiera “perché la voce della ragione prevalga, mentre il Comitato inizia i suoi lavori. Allo stesso tempo, invitiamo la cittadinanza e tutte le persone di buona volontà ad appoggiare gli sforzi dei membri del Comitato” conclude il comunicato dei Vescovi. (L.M.) (Agenzia Fides 25/6/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network