ASIA/INDIA - Nuova chiesa in un'area tribale

martedì, 10 maggio 2016 sviluppo   indigeni   chiese locali  

Vasia diocese

Vasai (Agenzia Fides) - La popolazione tribale nell'arcidiocesi di Vasai ha una nuova chiesa cattolica: l'Arcivescovo Felix Machado l'ha benedetta e aperta al culto ufficialmente il 30 aprile, inaugurandola a Talasari, nel distretto di Palghar, nello stato di Maharashtra. Parlando a Fides, l’Arcivescovo di Vasai, Mons. Felix Machado ha spiegato: "La nuova chiesa è intitolata alla Santa Madre di Dio e sarà molto utile per la zona della missione verso le popolazioni adivasi".
Tremila persone si sono riunite con grande entusiasmo per la celebrazione inaugurale. Durante la Messa, l'arcivescovo ha impartito il Sacramento della Cresima a 260 tra ragazzi e ragazze e ad alcuni adulti. "E' stata proprio una celebrazione gioiosa: i nostri fratelli adivasi sono cristiani con radici solide, e saranno capaci di portare avanti la missione della Chiesa. I giovani che sono stati cresimati sono cristiani che, ne sono certo, saranno i leader cattolici del futuro".
Il Maharashtra è il secondo stato più popoloso dell'India. Le popolazioni di indigeni (adivasi) stanziate nel territorio vivono in condizioni di povertà, scarse possibilità di istruzione e sanità e sfruttamento. Alcuni distretti dello stato, popolati dai tribali, sono chiamati "le zone della fame". La Chiesa cattolica opera per migliorare le loro condizioni socio-economiche. (PA) (Agenzia Fides 10/5/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network