AMERICA/BOLIVIA - La grave situazione del narcotraffico denunciata dai Vescovi, che si riuniscono in Assemblea

mercoledì, 6 aprile 2016 democrazia   narcotraffico   vescovi   conferenze episcopali  
Vescovi della Bolivia

Vescovi della Bolivia

Cochabamba (Agenzia Fides) – Domani, 7 aprile, i Vescovi della Bolivia si riuniscono in Assemblea a Cochabamba. Secondo la nota pervenuta a Fides, ieri sono iniziati gli incontri dei gruppi di lavoro delle Commissioni della Conferenza Episcopale Boliviana (CEB) e oggi, nel pomeriggio, la riunione del Consiglio di Coordinamento Pastorale definirà l'agenda della 101 Assemblea dei Vescovi della Bolivia.
Molto probabilmente non mancheranno riferimenti alla drammatica situazione del narcotraffico e alla diffusione della droga persino nelle strutture di governo, come hanno denunciato i Vescovi nella loro Lettera pastorale pubblicata la settimana scorsa dal titolo "Oggi metto davanti a te la vita o la morte", che ha generato tensione tra la CEB e il Presidente Morales.
"Non credo che dobbiamo preoccuparci di qualche ultimatum quando viviamo in tempi di democrazia" ha detto Erwin Bazan, portavoce della CEB, in risposta al presidente Evo Morales che aveva affermato che i Vescovi della Bolivia devono dare i nomi dei sospetti trafficanti di droga legati al governo. Bazán, in una conferenza stampa, ha informato che l’Assemblea dei Vescovi sarà lo spazio adeguato per dare una risposta congiunta al presidente Morales.
In riferimento alla Lettera Pastorale, il portavoce ha sottolineato: "Non dobbiamo perdere la prospettiva: è una lettera puramente pastorale e ha un messaggio eminentemente pastorale, perché parte dalla preoccupazione del popolo. In questo contesto, si dovrebbero piuttosto creare spazi di dialogo per trovare una soluzione a questa piaga che sta causando un danno enorme alla società”.
(CE) (Agenzia Fides, 06/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network