ASIA/PAKISTAN - La pace costruita dai bambini

martedì, 22 marzo 2016 minoranze religiose   pace   terrorismo   infanzia  

Council for Interfaith Dialogue, Lahore

La marcia dei piccoli "ambasciatori di pace"

Lahore (Agenzia Fides) - Una marcia per la pace, stingendo la bandiere del Pakistan, e portando cartelli con messaggi di pace e di armonia per la nazione: come appreso da Fides, è l'iniziativa vissuta da bambini cristiani e musulmani del gruppo creato dal Consiglio per il dialogo interreligioso a Lahore. Il Consiglio, presieduto dal frate cappuccino p Francis Nadeem OFM Cap, con altri leader islamici, ha avviato l'iniziativa, dedicata all'infanzia, coinvolgendo i bambini come "Ambasciatori di pace". Bambini cristiani e musulmani vengono riuniti per proporre e vivere eventi e iniziative che promuovono l'armonia interreligiosa, lo sviluppo e la riconciliazione nel paese.
Nella marcia organizzata il 22 marzo a Lahore, alla vigilia delle celebrazioni pasquali, i piccoli "ambasciatori" hanno scandito slogan come "vogliamo la pace", "No all'odio e sì alla pace". Hanno poi pregato per il successo nella lotta al terrorismo, invocando la fine dello spargimento di sangue in corso nel paese.
I fanciulli hanno liberato colombe e palloncini, simboli di pace e fratellanza. Tutti i bambini presenti, di tutte le religioni, hanno recitato la preghiera di pace di San Francesco d'Assisi, che caratterizza tutti gli incontri del Consiglio Interreligioso: "Dio fammi strumento della tua pace".
I piccoli, spiega a Fides p. Francis Nadeem, "sono messaggeri di pace e armonia, non solo all'interno delle loro famiglie, ma anche nei loro quartieri e nelle loro scuole. Da loro può partire il contagio della pace ‘dal basso’ nella nostra società". (PY- PA) (Agenzia Fides 22/3/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network