AMERICA/MESSICO - Un altro sacerdote brutalmente ucciso nella sua parrocchia

venerdì, 7 luglio 2017 violenza   missionari uccisi   evangelizzazione  
Un altro sacerdote brutalmente ucciso nella sua parrocchia

Un altro sacerdote brutalmente ucciso nella sua parrocchia

Nezahualcóyotl (Agenzia Fides) – "Con profondo dolore e sgomento informiamo della morte del nostro fratello sacerdote diocesano Luis Lopez Villa, 71 anni, che il 5 luglio è stato ucciso da criminali che sono riusciti a fare irruzione nella Parrocchia San Isidro Labrador, nel comune de Los Reyes" afferma il comunicato della diocesi messicana di Nezahualcóyotl, comunicando la morte violenta del terzo sacerdote in Messico in questo anno 2017.
"Il presbitero Luis Lopez Villa, è nato il 20 gennaio 1946 a Santiaguillo (Michoacan). E' stato ordinato sacerdote il 18 luglio 1985 ad Amecameca, stato di Messico. Tutti, sacerdoti e fedeli laici della diocesi di Nezahualcoyotl, sono molto scioccati e addolorati da questa triste notizia" continua il comunicato pervenuto a Fides. "Preghiamo per le nostre autorità e abbiamo fiducia in loro, perché riescano a chiarire questo crimine, preghiamo anche per la pace e la giustizia nelle nostre comunità" conclude il testo.
Il Vescovo della diocesi di Netzahualcóyotl, Sua Ecc. Mons. Héctor Luis Morales Sánchez, ha commentato che padre Lopez Villa è stato brutalmente assassinato mentre era nella sua stanza, la notte di mercoledì 5 luglio. Un primo rapporto della polizia informa che il sacerdote era stato legato e immobilizzato, mani e piedi, con nastro adesivo, e presentava due ferite profonde, una al collo e una sul lato sinistro del torace, causate da un'arma da taglio.
(CE) (Agenzia Fides, 07/07/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network