AFRICA/EGITTO - Il Presidente al Sisi: nella nuova capitale farò costruire la chiesa più grande della nazione

lunedì, 9 gennaio 2017 chiese orientali   politica internazionale  

CoptsUnited.com

Il Cairo (Agenzia Fides) – Sarà la chiesa copta più grande d'Egitto, verrà inaugurata entro il 2018 nella nuova capitale che sta sorgendo ai margini della metropoli del Cairo, e avrà tra i suoi finanziatori diretti il Presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi. L'annuncio del progetto è stato dato dallo stesso al Sisi in occasione della sua partecipazione alla liturgia del Natale nella Cattedrale copta ortodossa del Cairo, celebrata dal Patriarca Tawadros II.
Il Presidente egiziano ha riferito di aver destinato 100mila sterline egiziane al primo finanziamento dell'iniziativa, che prevede la costruzione in contemporanea della più grande moschea e della più grande chiesa egiziane all'interno dell'ambizioso progetto urbanistico destinato a creare dal nulla una nuova città, dove verranno concentrati anche gli uffici del governo e le sedi delle istituzioni politiche. Nel corso del suo intervento – riportano i media egiziani – il Capo di Stato ha confermato anche l'impegno preso di far ricostruire tutte le chiese danneggiate o distrutte nell'estate 2013, durante i disordini seguiti alla deposizione dell'ex Presidente islamista Mohammed Morsi.
Quella di quest'anno è stata la terza partecipazione del Presidente al Sisi alla messa di Natale nella Cattedrale copta ortodossa. Prima di lui, nessun Capo dello Stato egiziano era intervenuto di persona alla celebrazione di solennità cristiane. (GV) (Agenzia Fides 9/1/2017).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network