AFRICA/ZAMBIA - Una Chiesa più al passo con i tempi e più presente nella vita quotidiana

martedì, 19 luglio 2016 conferenze episcopali   società civile  

ZEC

Lusaka (Agenzia Fides) - Il piano strategico 2017-2026 della Chiesa dello Zambia vuole contribuire a realizzare la missione di portare il Vangelo a tutta la terra, secondo il comando di Gesù Cristo: "Questo documento aiuterà la Chiesa a diffondere il Vangelo in modo intelligente. Sarà una road map con l'aiuto dello Spirito Santo". A sottolinearlo è stato l’Arcivescovo di Lusaka, Sua Ecc. Mons. Telesphore Mpundu, Presidente della Conferenza Episcopale dello Zambia, il quale in occasione del lancio del piano 2017-2026 ha annunciato anche il cambio di denominazione dell’organismo, che si chiamerà ora Zambia Conference Catholic Bishops (ZCCB).
Secondo il comunicato diffuso dalla Conferenza Episcopale, pervenuto a Fides, l’Arcivescovo ha spiegato che la nuova denominazione vuole rendere la Chiesa più adeguata ai tempi, e il piano 2017-2026 è stato elaborato affinché la Chiesa nello Zambia sia al passo con la situazione e gli avvenimenti attuali. "Il Signore dice che se si costruisce senza di Lui, costruiamo invano, quindi dobbiamo essere cristiani che coinvolgono Cristo in tutto ciò che fanno” ha detto Mons. Mpundu, notando che il piano del prossimo decennio vuole dare alla Chiesa maggiore rilevanza nel campo sociale, politico ed economico.
La Conferenza Episcopale dello Zambia è stata fondata nel 1965 e i suoi statuti sono stati approvati nel 1984. Fa parte dell’Associazione delle Conferenze Episcopali dell’Africa orientale (AMECEA) e del Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar (SECAM). In Zambia ci sono 11 circoscrizioni ecclesiastiche: 2 arcidiocesi e 9 diocesi. (SL) (Agenzia Fides 19/7/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network