ASIA/FILIPPINE - Trent’anni di formazione al dialogo nel Movimento “Silsilah”

mercoledì, 27 aprile 2016 dialogo   islam   formazione  

Silsilah

A destra: p. D'Ambra in un momento di dialogo

Zamboanga City (Agenzia Fides) – Formazione ed esperienza di dialogo: questa la proposta del Movimento interreligioso “Silsilah”, fondato nel Sud delle Filippine dal missionario p. Sebastiano D’Ambra, del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME). Come riferisce una nota inviata a Fides, al “Villaggio dell’Armonia”, fondato dal movimento a Zamboanga, ogni anno si organizzano corsi di dialogo islamo-cristiano. Si tratta di una delle attività di base, svolta da oltre 20 anni nel Villaggio, anche se i corsi erano iniziati già nel 1987 e condotti, nei primi 10 anni, in altri luoghi. “Siamo felici di celebrare il 30° anniversario di questo programma di formazione ed esperienza sul dialogo islamo-cristiano. Siamo grati a quanti ci hanno aiutato a mantenere questa iniziativa che ha formato migliaia di leader musulmani e cristiani di Mindanao e anche di altre regioni nelle Filippine e in altri paesi” nota p. D’Ambra.
I corsi organizzati in primavera - anche quest’anno tra la fine di aprile e il mese di maggio - sono di tre tipi: corso base, corso speciale e corso intensivo. Il “Corso base” di solito dura quattro settimane in cui i partecipanti hanno l'opportunità di studiare insieme gli insegnamenti di base di islam e cristianesimo. A livello esperienziale, i partecipanti cristiani vivono con una famiglia musulmana e i musulmani vivono con una famiglia cristiana. Il "Corso speciale" è una settimana in cui si approfondisce una tematica particolare. Il "Corso intensivo" presenta in modo comparato Islam e Cristianesimo, con un approfondimento sul tema del dialogo. Vi sono poi attività speciali dedicate ai giovani cristiani e musulmani, che condividono studio, amicizia, momenti di fraternità. (PA) (Agenzia Fides 27/4/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network