ASIA/TERRA SANTA - I lavoratori delle scuole cristiane in piazza per chiedere la riforma del sistema previdenziale palestinese

mercoledì, 20 aprile 2016 lavoro  

Wikipedia

Ramallah (Agenzia Fides) – Anche i lavoratori delle scuole cristiane hanno partecipato alla manifestazione di piazza con cui migliaia di palestinesi hanno chiesto una nuova riforma della previdenza sociale e manifestato il loro dissenso rispetto al decreto legge che attualmente regola il sistema previdenziale e pensionistico in Palestina. Il sit-in, organizzato da diverse sigle sindacali, si è svolto ieri davanti al consiglio dei ministri, a Ramallah. I manifestanti hanno chiesto che venga prevista la tredicesima mensilità di retribuzione anche per i 350mila lavoratori del settore privato, e l'istituzione di un sussidio minimo di disoccupazione a favore dei 400mila senza lavoro.
Il sistema previdenziale al momento non garantisce disoccupati, casalinghe e buona parte degli anziani. La delegazione dei lavoratori delle scuole cristiane scesa in piazza – riferiscono fonti arabe come l'agenzia abouna.org - era accompagnata da rappresentanti della Segreteria degli istituti educativi cristiani in Palestina, e da padre Faisal Hjiazin, direttore delle scuole del Patriarcato latino di Gerusalemme in Israele e Palestina. (GV) (Agenzia Fides 20/4/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network