AMERICA/PORTO RICO - Una crisi sempre più grave: insegnanti rischiano la pensione

martedì, 12 aprile 2016 politica   povertà   economia   aree di crisi  
Scuola a San Juan

Scuola a San Juan

San Juan (Agenzia Fides) – Mentre il governo di Porto Rico non sembra riuscire a risollevarsi dalla profonda crisi economica in cui è sprofondato (vedi Fides 18/3/2016), ora sono gli insegnanti delle scuole pubbliche e private a rischiare la pensione, dal momento che il governo ha cominciato a sospendere i pagamenti degli obblighi pensionistici. Così le pensioni degli insegnanti della scuola pubblica, della polizia, dei vigili del fuoco e di altre migliaia di dipendenti del governo potrebbero anche essere tagliate.
Il Porto Rico ha circa 120.000 dipendenti del governo e migliaia di pensionati del settore pubblico. Molti, come gli insegnanti e la polizia, hanno piani di pensionamento alternativi alla sicurezza sociale, per cui se si tagliano le pensioni, non riceverebbero nemmeno gli assegni della sicurezza sociale. Il fondo delle amministrazioni pubbliche dovrebbe coprire gli obblighi pensionistici in caso di necessità, ma anche quel denaro si sta ormai esaurendo.
La situazione delle scuole cattoliche è particolarmente tremenda per l'abbandono degli alunni. Così gli insegnanti rischiano non solo le pensioni ma anche il posto di lavoro. In meno di 10 anni ha lasciato il paese il 10% della popolazione.
(CE) (Agenzia Fides, 12/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network