AMERICA/BRASILE - Ucciso in un tentativo di rapina fra Antonio Moser

giovedì, 10 marzo 2016 istituti missionari   formazione   violenza  
fra Antonio Moser

fra Antonio Moser

Petropolis (Agenzia Fides) – A Petrópolis, nello stato di Rio di Janeiro, è stato ucciso ieri mattina, 9 marzo, durante un tentativo di rapina sulla strada statale Washington Luiz, all’altezza di Duque de Caxias (RJ), fra Antonio Moser. Nato a Gaspar (Stato di Santa Catarina) 75 anni fa, fra Moser, dell'Ordine dei Frati Minori (OFM), era direttore della casa editrice Vozes e aveva preso parte all'ultimo Sinodo dei Vescovi sulla famiglia come collaboratore del Segretario speciale.
Nel comunicato inviato a Fides dalla Conferenza Episcopale Brasiliana (CNBB), firmato dal Vescovo ausiliare di Brasilia e Segretario generale della CNBB, Sua Ecc. Mons. Leonardo Steiner,
si legge che "la vita di Fra Antônio Moser era ricca e fruttuosa". Ricordando l’impegno del religioso nella CNBB, Mons. Steiner cita il suo apporto "nella preparazione di testi e nella riflessione teologica, soprattutto in teologia morale".
Il Vescovo della diocesi di Petropolis, Sua Ecc. Mons. Gregório Paixão Neto, OSB, ha espresso profondo dolore e costernazione per questo orrendo crimine, invitando la parrocchia di Santa Clara, dove padre Moser era parroco negli ultimi anni, a pregare per lui.
Nel 2015 fra Antonio Moser è stato l’unico teologo brasiliano scelto dal Papa per partecipare al Sinodo ordinario dei Vescovi sulla famiglia. Il 12 e 13 dicembre scorsi, aveva celebrato nella sua città natale, Gaspar, i 50 anni di sacerdozio. Aveva scritto molti libri e offerto un grande contributo alla Chiesa locale. Dopo i funerali, che si terranno oggi alle ore 15, ora locale, nella Cattedrale di Petrópolis, verrà sepolto presso il mausoleo di Frati Francescani nel cimitero comunale.
(CE) (Agenzia Fides, 10/03/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network