http://www.fides.org

News

2013-08-28

AFRICA/UGANDA - Profughi congolesi vittime di un grave incidente stradale in Uganda

Kampala (Agenzia Fides)-17 morti, 30 feriti gravi, un’altra ventina leggeri. È questo il bilancio di un grave incidente stradale avvenuto in Uganda le cui vittime sono rifugiati congolesi fuggiti da Kamango, nel territorio di Beni (nel Nord Kivu, est della Repubblica Democratica del Congo) a causa dei combattimenti tra l’esercito regolare di Kinshasa e i ribelli ugandesi dell’ADF-NALU.
Secondo una nota inviata all’Agenzia Fides dal Coordinamento Provinciale della Società Civile del Nord Kivu, l’incidente si è verificato il 26 agosto sull’asse stradale Bubukwanga-Kyangwari, nel distretto ugandese di Bundibugyo. Il bus trasportava 92 rifugiati congolesi che il governo ugandese aveva deciso di trasportare da Bubukwanga (località nei pressi della frontiere e vicina a Kamango) a Kyangwari, ritenuta una località più sicura perché lontana dal confine.
Delle 92 persone trasportate dal pullman, solo 21 sono uscite incolumi dal ribaltamento dell’automezzo, mentre i 30 feriti gravi sono in coma.
Il coordinamento della Società Civile del Nord Kivu ha lanciato un appello al governo congolese perché si attivi al fine di offrire tutto il sostegno necessario ai feriti e una degna sepoltura alle vittime.
Secondo l’UNICEF oltre 66.000 congolesi, dei quali 37.000 sono bambini, si sono rifugiati in Uganda a causa delle violenze dell’ADF-NALU (Forze Alleate Democratiche- Esercito Nazionale per la Liberazione dell’Uganda), una coalizione ribelle ugandese che da tempo ha posto le sue basi in territorio congolese. A luglio la località di Kamango è stata al centro di combattimenti tra i guerriglieri dell’ADF-NALU e l’esercito congolese. (L.M.) (Agenzia Fides 28/8/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network