http://www.fides.org

Africa

2013-01-08

AFRICA/CENTRAFRICA - Uccisa una giornalista di una radio comunitaria a Bambari

Bangui (Agenzia Fides) - Una giornalista della radio comunitaria ’Bé-Oko’’ di Bambari (nel centro della Repubblica Centrafricana), Elisabeth Blanche Olofio, è stata uccisa dai ribelli della coalizione Seleka durante l’occupazione della città. Lo denuncia don Jean Ignace Manéngou, un sacerdote cattolico presidente dell’Associazione delle Radio Comunitarie del Centrafrica (ARC).
Secondo le testimonianze raccolte dell’associazione, la giornalista è stata uccisa nel corso del saccheggio della sede dell’emittente da parte di un gruppo di ribelli.
In un comunicato l’ARC “ricorda che le radio comunitarie sono apolitiche e non sono in alcun modo legate a qualsiasi struttura interessata dal potere politico o economico, e deplora l’accanimento contro queste emittenti, dato che i giornalisti non hanno niente a che fare con il conflitto in corso”. “Il ruolo delle radio comunitarie è fornire alla comunità le informazioni delle quali ha bisogno per il suo sviluppo” conclude il comunicato.
Dalle zone occupata dai ribelli giungono altre testimonianze di saccheggi e di violenze contro i civili, mentre nelle strade della capitale Bangui, sono presenti squadre di “patrioti” che con la scusa di “bloccare l’infiltrazione dei ribelli”, taglieggiano gli automobilisti.
Nel frattempo sono in arrivo a Libreville (Gabon) le delegazioni che partecipano ai negoziati di pace che si aprono oggi, 8 gennaio. (L.M.) (Agenzia Fides 8/1/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network