ASIA/INDIA - Il nuovo Cardinale indiano viene da una Chiesa “che fa molto per l’evangelizzazione”

giovedì, 25 ottobre 2012

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Gioia, felicitazioni, speranza, sono espresse dai Cardinali indiani per la nomina di Sua Beatitudine Baselios Cleemis Thottunkal, Arcivescovo Maggiore di Trivandrum dei Siro-Malankaresi (India), che sarà creato Cardinale da Papa Benedetto XVI nel Concistoro del 24 novembre prossimo.
Interpellato dall’Agenzia Fides, il Card. George Alencherry, Arcivescovo Maggiore della chiesa siro-malabarese, ha commentato: “Siamo molto felici e esprimiamo le nostre congratulazioni. La nomina è il riconoscimento a un piccola Chiesa, quella siro-malankarese, che si adopera molto per l’evangelizzazione”. Anche il Card. Telesphore Toppo si unisce alla gioia “perchè il pensiero del Papa guarda alla Chiesa indiana”, mentre il Card. Oswald Gracias, presidente della Conferenza Episcopale, esprimendo il suo personale compiacimento, sottolinea a Fides “il riconoscimento del contributo della Chiesa siro-malankarese alla Chiesa universale”.
La Chiesa siro-malankarese, antica Chiesa orientale, nata dalla predicazione di San Tommaso Apostolo, conta oltre 410.000 fedeli in tutto il mondo, la maggior parte dei quali risiedono nelle eparchie siro-malankaresi del Kerala. Oltre 6.200 famiglie siro-malankaresi vivono in altre parti dell'India dove la cura spirituale, catechetica e sacramentale è assicurata nel proprio rito, in cooperazione con i Vescovi e i sacerdoti latini. Numerosi emigrati ricevono la cura pastorale in centri missionari, come negli Stati Uniti, in Canada, in Germania e nei paesi del Golfo. La vitalità di questa Chiesa si rivela dall'abbondanza delle vocazioni al sacerdozio e alla vita religiosa. Attualmente circa 600 sacerdoti sono al servizio della popolazione siro-malankarese, mentre i seminaristi sono quasi 500. Vi sono inoltre 2.000 suore in 16 diversi istituti religiosi e 480 agenzie caritative, e quasi altrettanti istituti di formazione. (PA) (Agenzia Fides 25/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network