ASIA/PAKISTAN - Una donna su 89 e 500 neonati al giorno muoiono a causa di malattie legate alla gravidanza

mercoledì, 24 ottobre 2012

Peshawar (Agenzia Fides) – In Pakistan una donna su 89 muore ogni giorno a causa di malattie collegate con la gravidanza oltre a 500 neonati che muoiono per la mancanza di assistenza sanitaria materna e neonatale adeguata (MNH), in particolare nelle Aree tribali di amministrazione federale (FATA), Balochistan e Khyber Pakhtunkhwa. Questi dati emergono da uno studio di valutazione condotto dalla SoSec Consulting Services in collaborazione con il Research and Advocacy Fund (RAF) per individuare le prestazioni dei servizi sanitari nelle zone più turbolente, soprattutto per quelli che vi hanno un accesso limitato o addirittura nessuno. Calamità naturali, situazioni economiche e politiche nelle aree tribali e in alcune parti del Balochistan e del Khyber Pakhtunkhwa, barriere sociali, mobilità delle donne molto limitata, mancanza di mezzi di trasporto, scarsa conoscenza dei servizi sanitari, spostamento di popolazioni, strutture sanitarie danneggiate, povertà, prezzi elevati dei servizi sanitari privati, sono le cause che determinano la mancanza di assistenza sanitaria materna e neonatale, contribuendo ad aumentare la mortalità. Per ridurre al minimo i decessi di donne e neonati occorre concentrare gli sforzi sul ripristino dell’assistenza e sul miglioramento della situazione dell’ordine pubblico in queste aree, per mitigare la sofferenza delle persone in difficoltà. (AP) (24/10/2012 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network