AMERICA/BOLIVIA - “La Chiesa non può ignorare il campo dei diritti umani”: tre eventi importanti per i paesi bolivariani

venerdì, 14 settembre 2012

La Paz (Agenzia Fides) – Questa settimana La Paz è diventata la sede di tre eventi organizzati dalla Caritas Latinoamericana e dei Caraibi. Nel primo caso si tratta di un incontro, con la partecipazione di rappresentanti della Caritas dei paesi bolivariani, per esaminare quanto incida il lavoro della Caritas nella promozione e nella difesa dei diritti umani. A questo evento, che si svolge dal 10 al 16 settembre nella sede della Pastorale Caritas Boliviana a La Paz, partecipano Mons. José Luis Azuaje Ayala, Presidente del Segretariato Latinoamericano e dei Caraibi della Pastorale Sociale Caritas, diversi esperti nella materia, oltre ai direttori della Caritas nei cinque paesi boliviariani (Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù e Bolivia).
In un secondo Incontro, il 13 settembre, i Vescovi Presidenti e i Direttori della Pastorale Sociale Caritas dei cinque paesi, si sono incontrati per discutere e definire l'agenda istituzionale della zona Bolivariana.
Per il fine settimana (da venerdì 14 a domenica 16 settembre) è infine prevista la riunione regionale sui diritti umani che coinvolge esperti e responsabili di istituti per la promozione dei diritti umani, e i rappresentanti del Dipartimento Giustizia e Solidarietà del CELAM.
Dalla nota inviata all'Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale della Bolivia, si apprende che Juan Carlos Velasquez, Segretario esecutivo della Caritas Boliviana, ha ricordato che il fondamento della carità di Dio è la persona, creata alla Sua immagine e somiglianza, e che chiaramente questa realtà coinvolge la dignità umana. "La Chiesa non può ignorare il campo dei diritti umani, perché è legato al riconoscimento della centralità della dignità umana" conclude la nota. (CE) (Agenzia Fides, 14/09/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network