AMERICA/BOLIVIA - “Migrazione e nuova evangelizzazione”: domenica prossima la Giornata del migrante

venerdì, 7 settembre 2012

Santa Cruz (Agenzia Fides) – Domenica prossima, 9 settembre, la Chiesa in Bolivia celebra la Giornata nazionale del migrante e del rifugiato con lo slogan: "Migrazione e nuova evangelizzazione". Quest’anno le principali attività si svolgeranno a Santa Cruz, dove alla chiusura della giornata il Card. Julio Terrazas, Arcivescovo di Santa Cruz de la Sierra, presiederà la concelebrazione eucaristica che sarà seguita da una grande fiera organizzata dalla Pastorale della Mobilità Umana.
“Lo slogan Migrazione e nuova evangelizzazione vuole focalizzare l'attenzione sul fatto che i nostri emigranti boliviani, quando partono, portano con sé la propria cultura religiosa e, allo stesso tempo, i migranti che arrivano portano le proprie devozioni” ha detto il responsabile nazionale della pastorale dei migranti, Mario Videla. Almeno tre milioni di boliviani sono emigrati all'estero. "L'Argentina è il paese che ha accolto il gruppo più numeroso, con circa 1.200.000 boliviani; gli altri sono distribuiti in Brasile, con 600.000 emigrati, Spagna e Stati Uniti; sappiamo che ci sono boliviani anche in Svezia, Finlandia e Paesi Bassi” ha affermato Videla. Nonostante gli sforzi per combattere la povertà da parte del governo nazionale, i boliviani stanno lasciando il paese perché non ci sono le condizioni economiche per rimanervi.
Nella nota inviata all'Agenzia Fides si legge che in questi giorni, a Santa Cruz, si svolge la IV Conferenza Internazionale sul traffico di persone, alla quale partecipa anche la Pastorale della Mobilità Umana. A questo importante incontro partecipano esperti internazionali provenienti da vari paesi e responsabili delle istituzioni della Bolivia, al fine di stabilire le linee guida per l'assistenza alle vittime della tratta e per contrastare il traffico di esseri umani in Bolivia. (CE) (Agenzia Fides, 07/09/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network