OCEANIA/PAPUA NUOVA GUINEA - Diacono e centrocampista: una vita per Gesù, in chiesa e sui campi di calcio

martedì, 15 maggio 2012

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – La fede in Cristo e il suo Vangelo sono sempre “la roccia per la sua vita”, sia fra le mura di una chiesa, sia sull’erba di un campo di calcio: Christian Sieland, 32 anni, seminarista della Papua Nuova Guinea che sta compiendo gli studi a Roma, è stato ordinato diacono a Roma sabato 12 maggio. Come riferisce a Fides, per lui quello appena trascorso è stato “un week-end memorabile”: nel giorno della sua ordinazione diaconale è stato anche dichiarato “miglior giocatore” del torneo della “Clericus Cup”, competizione calcistica tra sacerdoti e seminaristi di Roma, giunta alla sesta edizione, che ha visto trionfare la squadra del Pontificio Collegio Nordamericano.
Christian ha gareggiato nella squadra del Pontificio Collegio Urbano, dove risiede, e si è distinto come uno dei migliori centrocampisti del torneo, anche se il suo team non ha raggiunto la finale.
Felice per l’inatteso riconoscimento ricevuto in mattinata alla Clericus Cup, nel pomeriggio del 12 maggio Christian è stato ordinato diacono in San Pietro dal Cardinale Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, insieme con altri 16 studenti del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide”, mentre 4 diaconi sono stati ordinati sacerdoti. Gli ordinandi provenivano da Africa, Asia, America e Oceania,
Christian Sieland viene dalla diocesi di Chimbu e sta completando gli studi biblici. Dovrebbe essere ordinato sacerdote in Papua Nuova Guinea il prossimo anno. Christian è di origine tedesca, in quanto nato da un coppia di volontari laici cattolici, arrivati in Papua Nuova Guinea circa 50 anni fa. Il suo motto è “seguire Gesù e servirlo in Papua Nuova Guinea”, dove non mancano chiese e prati sconfinati per il gioco. (PA) (Agenzia Fides 15/5/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network