AFRICA/SUDAFRICA - “Sosteniamo il popolo di Haiti”: appello dei leader cristiani sudafricani

martedì, 19 gennaio 2010

Johannesburg (Agenzia Fides)- I leader delle comunità cristiane del Sudafrica hanno lanciato un appello alla solidarietà in favore della popolazione di Haiti. “Sosteniamo il popolo di Haiti con il nostro pane. La devastazione a Haiti richiede la risposta di tutto il mondo” afferma il comunicato inviato all’Agenzia Fides dalla “National Church Leaders’ Consultation” (l’organo che riunisce i capi delle confessioni cristiane del Sudafrica, tra le quali vi è la Chiesa cattolica), il cui meeting è in corso a Stellenbosch.
Il documento afferma che le “esigenze immediate della popolazione haitiana sono cibo e acqua potabile e che molti altri bisogni diverranno evidenti nelle prossime settimane”.
“Chiediamo a ogni comunità cristiana di pregare per la situazione di Haiti” prosegue il comunicato. “Chiediamo inoltre che ogni comunità prenda in considerazione una speciale raccolta a favore di Haiti. A causa delle difficoltà di trasporto, è preferibile che i contributi inviati dal Sudafrica siano di natura finanziaria”.
I leader cristiani fanno inoltre appello “alle istituzioni finanziarie internazionali (FMI, Banca Mondiale, ecc.) per annullare il considerevole debito internazionale di Haiti, in modo da consentire al Paese un nuovo inizio. Si tratterebbe di un atto significativo di compassione”.
“Ci appelliamo al Presidente Zuma prenda l’iniziativa di guidare una risposta africana al prossimo Vertice dell'Unione africana. Ci congratuliamo per la risposta del Sudafrica. Siamo fiduciosi che il Popolo di Dio in Sudafrica, unito nel rispondere a questa esigenza e con il sostegno del governo, sarà in grado di mostrare la nostra solidarietà con le persone bisognose del nostro pane” concludono i leader cristiani sudafricani. (L.M.) (Agenzia Fides 19/1/2010)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network