http://www.fides.org

Africa

2004-05-19

AFRICA/SENEGAL - Il successore del Card. Thiandoum: “Per tutti noi senegalesi, cristiani e non cristiani, è stato una delle personalità più significative del Paese”.

Roma (Agenzia Fides)- Mons. Théodore-Adrien Sarr, Arcivescovo di Dakar (Senegal) e quindi successore del Card. Thiandoum, ha rilasciato all’Agenzia Fides il seguente ricordo del Porporato, scomparso ieri sera, 18 maggio: “Per tutti noi senegalesi, cristiani e non cristiani, il Cardinale Thiandoum, è stata una delle personalità più significative del Paese. Il Cardinale Thiandoum è stato il primo Arcivescovo senegalese di Dakar e quindi il primo Arcivescovo metropolita del Senegal. Questo fatto ha avuto una grande rilevanza tra i senegalesi: le persone meno istruite dicevano che il Cardinale era “il Capo della Chiesa del Senegal”.
“Tutti i senegalesi hanno sempre mostrato grande ammirazione e affetto nei confronti del Cardinale - prosegue Mons. Sarr a Fides-. Egli fa parte delle grandi figure del Senegal, che sono state protagoniste del passaggio dall’amministrazione coloniale all’indipendenza del Paese. Il Cardinale Thiandoum ha contribuito a inserire il Senegal nel concerto delle nazioni.”
“In campo ecclesiale, il Cardinale Thiandoum, ha contributo a far accogliere le indicazioni del Concilio Vaticano II alla Chiesa del Senegal. Grazie a lui non ci sono stati problemi nell’accogliere le nuove indicazioni ecclesiali.
Il Cardinale Thiandoum era un figura stimata in tutta l’Africa e specialmente in quella francofona. A questo proposito vorrei ricordare che 10 anni fa, nel 1994, era stato il relatore del Sinodo per l’Africa. L’indicazione principale che ne scaturì è il concetto di “Chiesa-famiglia di Dio”, che ispira l’odierna azione pastorale di tutta la Chiesa nel continente”. (L.M.) (Agenzia Fides 19/5/2004, righe 18; parole 235)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network