AFRICA/SUDAFRICA - “Manca una dirigenza eticamente ispirata” affermano i Vescovi dell'Africa australe che preannunciano due Lettere Pastorali per le elezioni del 2009; Anno Paolino e Sinodo per l'Africa all'esame della Plenaria

lunedì, 8 settembre 2008

Johannesburg (Agenzia Fides)- Tempo di elezioni in Africa: dopo quelle legislative tenutesi questo fine settimana in Angola, a novembre dovrebbero tenersi le tante attese (e più volte rimandate) elezioni presidenziali in Costa d'Avorio, mentre il Sudafrica vive già nell'attesa del voto presidenziale nel 2009.
Diversi commentatori si interrogano sullo stato della democrazia in Africa, anche alla luce delle polemiche che accompagnano con una sconcertante regolarità quasi tutte le elezioni che si tengono nel continente. Un contributo importante al dibattito è offerto dalle diverse Conferenze Episcopali africane che intervengono con puntualità alla vigilia del voto (e spesso a distanza di diversi mesi dalla votazione), per offrire ai cattolici e agli uomini di buona volontà delle linee guida per orientarsi e scegliere come votare.
La Conferenza Episcopale dell'Africa meridionale (SACBC), ad esempio, si è di recente pronunciata sulle elezioni sudafricane del 2009, nel corso della Plenaria che si è tenuta ad agosto a Mariannhill. “La situazione in Sudafrica è motivo di preoccupazione per molte persone. La mancanza di una leadership eticamente ispirata, i gravi disservizi nel pubblico impiego sono stati temi ampiamente dibattuti” dai Vescovi afferma un comunicato pubblicato alla fine della riunione. Riferendosi al partito al potere dal 1994, l'African National Congress (ANC), i Vescovi affermano: “è stato notato che il partito di maggioranza ha preso il titolo di partito “al potere” (“ruling”), senza curarsi delle altre formazioni politiche. Ha perso il senso del “governare”.”
I Vescovi ritengono quindi che è in gioco il futuro della democrazia ed è necessario un loro intervento. A tale fine è stato deciso di scrivere due lettere pastorali sulle elezioni, una da pubblicare al momento dell'annuncio della data delle elezioni, la seconda da pubblicare due o tre settimane prima del voto.
Tra le altre questioni discusse nel corso della riunione Plenaria vi è il Secondo Sinodo per l'Africa, che si terrà nell'ottobre 2009. I Lineamenta, per il Sinodo sono stati discussi e verranno finalizzati dalla Segreteria della SACBC. Altro argomento al centro dei lavori è stata la 15 ° riunione Plenaria del Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar (SECAM), che potrebbe essere ospitato dal Sud Africa il prossimo anno.
Sull'Anno di San Paolo che ha avuto inizio il 29 giugno i Vescovi hanno proposto l'elaborazione di una Lettera Pastorale. La conferenza ha deciso infine di dare il suo pieno ed entusiastico sostegno alla causa per la beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio Abate Francis Pfanner, fondatore del Monastero di Mariannhill e della Congregazione delle Suore Missionarie del Preziosissimo Sangue. (L.M.) (Agenzia Fides 8/9/2008 righe 32 parole 431)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network