http://www.fides.org

Intenzione Missionaria

2004-02-04

LE INTENZIONI ASSEGNATE DAL SANTO PADRE ALL'APOSTOLATO DELLA PREGHIERA PER L'ANNO 2005

GENNAIO
Generale: Per tutti coloro che operano nel Medio Oriente, affinché si impegnino sempre più per il raggiungimento della pace.
Missionaria: Perché nei Paesi di missione sorgano apostoli santi e generosi, pronti ad annunciare a tutti il Vangelo di Cristo.

FEBBRAIO
Generale: Per gli ammalati, soprattutto quelli più poveri, affinché siano loro riservate attenzione e cure mediche degne di esseri umani.
Missionaria: Perché cresca tra i missionari e le missionarie la consapevolezza che solo mediante un amore appassionato a Cristo è possibile trasmettere il Vangelo in maniera efficace e convincente.

MARZO
Generale: Perché i governi di ogni Nazione, nelle loro politiche e nei loro programmi di sviluppo, siano sempre attenti ai poveri, agli emarginati e agli oppressi.
Missionaria: Perché in ogni Chiesa particolare sia percepita sempre più l'urgenza di preparare cristiani santi, in grado di rispondere alle sfide della nuova evangelizzazione.

APRILE
Generale: Perché i cristiani vivano maggiormente la domenica come giorno del Signore da dedicare in maniera speciale a Dio ed al prossimo.
Missionaria: Perché ogni comunità cristiana sia infiammata di nuovo ardore di santità, che faccia fiorire numerose vocazioni missionarie.

MAGGIO
Generale: Per coloro che sono perseguitati a causa della fede e della giustizia, affinché possano sperimentare la consolazione e la forza dello Spirito Santo.
Missionaria: Perché le Pontificie Opere Missionarie, volute dal Santo Padre e dai Vescovi per l'evangelizzazione di tutte le Nazioni, aiutino il popolo di Dio a sentirsi parte viva nella missione ad Gentes.

GIUGNO
Generale: Perché la nostra società vada incontro, con gesti concreti di amore cristiano e fraterno, ai milioni di rifugiati che si trovano in condizioni di estrema povertà e di abbandono.
Missionaria: Perché il sacramento dell'Eucaristia sia sempre più avvertito come il cuore pulsante della vita della Chiesa.

LUGLIO
Generale: Perché i cristiani siano attenti alla sensibilità e alle esigenze di ciascuno, senza mai nascondere le radicali esigenze del messaggio evangelico.
Missionaria: Perché tutti i battezzati si impegnino, nella propria condizione di vita, a trasformare la società, infondendo nella mentalità e nelle strutture del mondo la luce del Vangelo.

AGOSTO
Generale: Perché la Giornata Mondiale della Gioventù susciti o risvegli nei giovani il desiderio di incontrare Cristo e di trovare in Lui la guida per la propria vita.
Missionaria: Per i sacerdoti, i consacrati e le consacrate, i seminaristi e i fedeli-laici dei Paesi di missione impegnati a completare il loro itinerario formativo a Roma, perché la loro permanenza nella «Città eterna» sia occasione di arricchimento spirituale.

SETTEMBRE
Generale: Perché il diritto alla libertà religiosa sia riconosciuto dai governi di tutti i popoli della terra.
Missionaria: Perché l'impegno di annuncio del messaggio cristiano da parte delle giovani Chiese ne favorisca l'inserimento in profondità nelle culture dei popoli.

OTTOBRE
Generale: Perché i cristiani non siano scoraggiati dalle sfide della società secolarizzata, ma con piena fiducia diano testimonianza della loro fede e della loro speranza.
Missionaria: Perché, al fondamentale impegno della preghiera, i fedeli uniscano lo sforzo di contribuire anche economicamente all'opera missionaria.

NOVEMBRE
Generale: Per gli sposi, affinché seguano l'esempio di santità coniugale vissuta da tante coppie che si sono santificate nelle condizioni ordinarie della vita.
Missionaria: Perché i Pastori dei territori di missione avvertano con costante sollecitudine l'impegno della formazione permanente per i propri sacerdoti.

DICEMBRE
Generale: Perché si diffonda una comprensione sempre più piena della dignità dell'uomo e della donna secondo il progetto del Creatore.
Missionaria: Perché sulla terra la ricerca di Dio e la sete della Verità conducano ogni essere umano all'incontro con il Signore.

Dal Vaticano, 31 Dicembre 2003
(Agenzia Fides 4/2/2004; Righe 75 – Parole 581)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network