http://www.fides.org

Oceania

2003-12-10

OCEANIA/ISOLE FIJI - PRIMA ESPERIENZA DI FORMAZIONE IN COMUNE TRA ISTITUTI: COSA SIGNIFICA ESSERE RELIGIOSO OGGI NEL PACIFICO ?

Suva (Agenzia Fides) – E’ iniziato nel passato fine settimana a Suva il programma di formazione per i religiosi e le religiose di diverse congregazioni e istituti che si preparano ad emettere i voti perpetui: si tratta del primo corso del genere organizzato in questa regione del Pacifico. I 26 partecipanti, divisi in ugual misura tra uomini e donne, vengono dalle Fiji, da Samoa, da Tonga, da Vanuatu, dalla Papua Nuova Guinea, da Kiribati, dalle Isole Salomone e da Rabi. I religiosi e le religiose appartengono a diverse congregazioni: Salesiani (SDB), Maristi (SM), Mariste (SM), Suore della Società Missionaria di Maria (SMSM), Missionari del Sacro Cuore (MSC), Suore di Nostra Signora di Nazareth (SOLN), Suore di Nostra Signora del Sacro Cuore (FDNSC/OLSH).
L'idea è nata in seno alla Conferenza dei Superiori Maggiori delle Isole del Pacifico, ed i Salesiani sono stati coinvolti nella progettazione di questo evento sin dall'inizio. Il programma residenziale di due settimane di preghiera, di studio, di momenti ricreativi, di riflessione e di compartecipazione si concentra sul significato dell'impegno per la vita religiosa apostolica oggi nel mondo e nel Pacifico. I temi fondamentali includono: la fedeltà dell’amore di Dio; il Suo desiderio di fare un Alleanza con noi; la vocazione a seguire Cristo casto, povero e obbediente; la Consacrazione per la missione. Tra i relatori vi sono missionari che hanno esperienza nel Pacifico così come nella formazione e nella direzione spirituale. Il programma di formazione è denominato “Hesed” cioè “Alleanza” in ebraico. (S.L.) (Agenzia Fides 10/12/2003 – Righe 17, Parole 244)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network