http://www.fides.org

Dossier

2008-01-19

Instrumentum mensis Decembris pro lectura Magisterii Summi Pontifici Benedicti XVI pro evangelizatione in terris missionum

Nel mese di dicembre il Santo Padre Benedetto XVI, attraverso il Suo Magistero, ha guidato la Chiesa nell’attesa dell’Avvento del Signore Gesù e nella contemplazione del Mistero della Sua Incarnazione, richiamando con forza tutti gli uomini alla reale dignità umana, pienamente svelata da Cristo. In particolare il Santo Padre ha richiamato di frequente la sua seconda Enciclica “Spe salvi”, appena pubblicata, consegnandola idealmente all’intera Chiesa e ad alcune categorie di persone, come i malati, durante la visita ad un ospedale romano, e agli universitari, durante l’incontro di preghiera in preparazione al Santo Natale nella Basilica Vaticana.
Sabato 1 dicembre il Santo Padre ha ricevuto in udienza i partecipanti al Forum delle Ong internazionali di ispirazione cattolica, che ha ringraziato per l’impegno a difesa dei diritti umani fondamentali e dell’oggettiva dignità della vita nella sua interezza, richiamando nuovamente al riconoscimento della morale naturale e denunciando l’insistente ideologia relativistica, soprattutto in campo internazionale. Domenica 2, prima Domenica di Avvento, il Papa si è recato in visita pastorale all’Ospedale San Giovanni Battista di Roma. Giovedì 13 Benedetto XVI ha incontrato gli studenti universitari degli atenei romani. Lunedì 17 ha ricevuto in udienza i Postulatori della Congregazione delle Cause dei Santi, cui ha ricordato che “I santi normalmente generano altri santi e la vicinanza alle loro persone, oppure soltanto alle loro orme, è sempre salutare”.
L’annuale udienza alla Curia Romana in occasione degli auguri natalizi, il 21 dicembre, ha dato occasione al Papa di rievocare i momenti salienti del suo Magistero nell’anno ormai prossimo alla conclusione. In tale discorso si è soffermato con viva attenzione sulla sua visita pastorale in Brasile, per la V Conferenza generale dell’Episcopato dell’America Latina e dei Caraibi, che ha avuto per tema il primato della sequela di Cristo e dell’evangelizzazione.
Nel Messaggio Natalizio il Pontefice si è soffermato sulla “grande luce” che ha portato il Natale, “non certo ‘grande’ alla maniera di questo mondo”, e sulla pace, che “solo la ‘grande’ luce apparsa in Cristo può donare agli uomini”

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network