OCEANIA/AUSTRALIA - Speciale raccolta di fondi e impegno della Chiesa australiana per i terremotati in Pakistan

giovedì, 20 ottobre 2005

Sydney (Agenzia Fides) - “Saremo con loro per aiutare le genti colpite a ricominciare con speranza la loro vita”, ha dichiarato P. Terence Bell, Direttore delle Pontificie Opere in Australia, commentando l’impegno della Pontificie Opere Missionarie (Pom) australiane, in favore delle vittime del terremoto in Pakistan.
Una speciale raccolta di fondi per le vittime del sisma è stata indetta dalle Pom e da tutta la Chiesa australiana, tradizionalmente vicina alla Chiesa del Pakistan, sostenuta in tre settori: partnership con le chiese e le comunità cattoliche locali; formazione di personale religioso e laico; cura crescita dei bambini.
Le Pom australiane hanno già inviato oltre 130mila dollari australiani al Direttore Nazionale delle Pom in Pakistan, p. Mario Rodrigues, che sta organizzando gli aiuti, specialmente in piccoli villaggi montani, in aree remote. “Siamo uniti ai nostri fratelli musulmani per soccorrere le vittime del sisma. Nella comune solidarietà possiamo dare testimonianza che il Dio dell’Amore di prende cura di noi, nonostante le tragedie che attraversano le nostre vite”, ha detto p. Rodrigues.
La raccolta di fondi sarà operata in tutte le diocesi australiane, che organizzano diverse iniziative di solidarietà verso le popolazioni di Pakistan e India.
(PA) (Agenzia Fides 20/10/2005 righe 27 parole 282)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network