ASIA/CINA - Un sacerdote cinese all’Agenzia Fides: “Il Compendio del Catechismo della Chiesa darà un grande aiuto alla nostra pastorale”

sabato, 9 luglio 2005

Pechino (Agenzia Fides) - Reazioni molto positive in Cina dopo la pubblicazione del Compendio del Catechismo della Chiesa. Un sacerdote cinese, che si occupa di pastorale e insegnamento a Pechino, ha dichiarato all’Agenzia Fides: “La pubblicazione del Compendio del Catechismo della Chiesa potrà essere un grande aiuto e credo anche un impulso alla nostra pastorale e all’insegnamento della fede cristiana. Infatti a Pechino e altre parti della Cina i cattolici sono in genere molto devoti e hanno un grande zelo missionario, ma la loro formazione è purtroppo ancora debole. Vale a dire che i fedeli fanno tante preghiere e celebrano l’Adorazione Eucaristia, frequentano la Santa Messa quotidianamente, esercitano la carità cristiana… ma se si chiedesse loro di spiegare la fede in cui credono, credo avrebbero molte difficoltà. Ad esempio, tutti sanno che questo è l’Anno dell’Eucaristia, e le chiese sono piene di fedeli che pregano. Ma occorre chiedersi: quanti di loro conoscono e comprendono il senso profondo dell’Eucaristia? Questa carenza crea disagio e difficoltà nell’evangelizzazione e nella pratica pastorale, soprattutto con i giovani di oggi, che sono ben istruiti, e desiderosi di approfondire la religiosità, usando anche la razionalità. Se non fossimo in grado di offrire loro una introduzione convincente sulla fede cristiana, sarebbe un grande peccato. Quindi, per quanto riguarda la mia esperienza, il Compendio del Catechismo della Chiesa è arrivato al momento giusto e credo sarà uno strumento utilissimo. Per questo auspichiamo che venga tradotto in cinese al più presto possibile”.
(Agenzia Fides 09/07/2005 Righe: 22 Parole: 232)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network