OCEANIA/AUSTRALIA - Il governo annuncia migliori condizioni di accoglienza per gli immigrati: soddisfazione nella Chiesa cattolica

martedì, 21 giugno 2005

Sydney (Agenzia Fides) - Il Primo Ministro John Howard ha annunciato, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, che promuoverà il miglioramento delle condizioni di vita dei richiedenti asilo. La mossa ha generato soddisfazione e della Chiesa cattolica australiana che di recente aveva segnalato il problema, chiedendo per gli immigrati migliori condizioni di vita e una revisione delle politiche di immigrazione che dovrebbero essere improntate a un maggior rispetto per la dignità di ogni uomo e all’accoglienza.
Mons. Joseph Grech, responsabile della Commissione Episcopale per i Migranti e i Rifugiati, ha accolto con favore l’annuncio del Primo Ministro, apprezzando in particolare il fatto che le famiglie non saranno più tenute in centri di detenzione simili a carceri, ma in case di accoglienza.
Il Vescovo ha ribadito inoltre la richiesta di maggior compassione e trasparenza nel trattamento degli immigrati e il rispetto degli standard internazionali sui diritti umani, ricordando che i rifugiati fuggono da condizioni di vita precarie, guerre e miseria, sperando di trovare in Australia una vita migliore.
La Conferenza Episcopale ha auspicato una revisione delle politiche sull’immigrazione, insistendo sull’accoglienza e chiedendo che i rifugiati, una volta giunti in Australia, siano rispettati in quanto persone.
(PA) (Agenzia Fides 21/6/2005 righe 223 parole 221)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network