OCEANIA/AUSTRALIA - Anche una Madonna aborigena all’Assemblea delle Pontificie Opere Missionarie in Francia

sabato, 7 maggio 2005

Sydney (Agenzia Fides) - E’ una icona che ritrae una Madonna aborigena con il Bambino Gesù sulle spalle, e si trova nella Cattedrale St. Mary a Darwin. Una copia della Vergine aborigena, venerata in Australia da numerosi fedeli in special modo aborigeni, è stata portata in Francia, all’Assemblea delle Pontificie Opere Missionarie (POM) in corso a Lione, in Francia, dal 5 al 13 maggio. L’Assemblea si svolge di solito a Roma ma quest’anno si tiene Lione, in occasione dell’inaugurazione, dopo il restauro, della casa natale di Pauline Marie Jaricot (1799/1862), fondatrice della Pontificia Opera per la Propagazione della Fede. Sono riuniti a Lione i circa120 direttori nazionali delle Pontificie Opere Missionarie in tutto il mondo: nell’ambito delle celebrazioni, il 5 maggio scorso, ogni Direttore ha portato un’immagine o una statua di una Madonna che viene venerata nel suo paese di origine e che sarà esposta in una delle sale della casa,
casa, come testimonianza che l’Opera della Propagazione della Fede è diffusa in tutto il mondo. P. Terence Bell, Direttore delle POM Australiane, ha sottolineato che dall’Oceania, la rappresentanza di una Vergine dai tratti aborigeni vuol’esser un omaggio alla cultura indigena del Nuovissimo Continente e segno dell’attenzione che la Chiesa Cattolica vuole offrire agli aborigeni, depositari dell’antico patrimonio di tradizioni e cultura della terra australiana.
(PA) (Agenzia Fides 7/05/2005 Righe: 16 Parole: 215)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network