AMERICA/NICARAGUA - I vescovi incontrano Segretario generale dell'Organizzazione degli Stati Americani

sabato, 3 dicembre 2016 diritti umani   politica   conferenze episcopali  
Incontro chiesa-OEA

Incontro chiesa-OEA

Managua (Agenzia Fides) – La Chiesa in Nicaragua esprime preoccupazione per la realtà socio-politica del paese ed è pronta a dare un contributo per il bene comune. E’ quanto emerso dall’incontro tenutosi ieri, 2 dicembre, tra Luis Almagro, Segretario generale dell'Organizzazione degli Stati Americani, e alcuni rappresentanti della Conferenza Episcopale del Nicaragua. Almagro ha concluso la sua visita a Nicaragua dove è arrivato nei giorni scorsi, dopo gli accordi sottoscritti il 15 ottobre con il governo di Daniel Ortega, per collaborare con le istituzioni del paese. Il Segretario ha tenuto incontri con i diversi categorie sociali: imprenditori, diplomatici, politici e organizzazioni sociali. Ieri, venerdì 2 dicembre, ha incontrato i leader religiosi.

Secondo la nota inviata a Fides, durante il meeting si è parlato dei recenti sviluppi politici nel paese. L'incontro è avvenuto in un clima di apertura, e nella ricerca del bene comune e della pace. In rappresentanza della Chiesa del Nicaragua hanno partecipato: il Cardinale Leopoldo Brenes, Arcivescovo dell'Arcidiocesi di Managua; Mons. Silvio Baez, Vescovo Ausiliare di Managua; Mons. Pablo Schmitz Simon, OFM Cap, Vescovo del Vicariato Apostolico di Bluefields; Mons. René Sándigo, Vescovo della diocesi di Juigalpa. I vescovi hanno dichiarato il loro desiderio di sostenere il popolo del Nicaragua con qualsiasi azione indirizzata a operare per la democrazia, la pace e un vero dialogo.

Per l’occasione, la Conferenza episcopale ha consegnato ad Almagro una copia del documento preparato dai vescovi nel 2014 “Alla ricerca di nuovi orizzonti per un Nicaragua migliore”. (Vedi Fides 22/05/2014) Questo documento è stato preparato e consegnato al presidente Ortega il 21 maggio 2014 e, secondo quanto detto dal Cardinale Brenes alla fine dell'incontro, “il presidente non ha ancora risposto". (CE) (Agenzia Fides, 03/12/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network