AMERICA/HAITI - Elezioni senza incidenti in un paese ancora disastrato

lunedì, 21 novembre 2016 elezioni   politica   terremoto  
Elezioni senza incidenti in un paese ancora disastrato

Elezioni senza incidenti in un paese ancora disastrato

Port au Prince (Agenzia Fides) – Ad Haiti si sono svolte ieri le elezioni presidenziali, che si sono svolte nella calma ad eccezione di alcuni incidenti isolati. I risultati non saranno noti prima di una settimana. Più di 6 milioni di haitiani sono stati chiamati alle urne per scegliere tra 27 candidati alla presidenza, dopo l'annullamento delle elezioni del mese di ottobre 2015 per presunte irregolarità e il rinvio di quelle fissate per lo scorso 9 ottobre a causa dell'emergenza provocata dall'uragano Matthew.
Dal 15 febbraio 2016 Haiti è guidata dal presidente provvisorio, Jocelerme Privert, che ha preso questo incarico una settimana prima della conclusione del periodo di governo del presidente Michel Martelly, in quanto la crisi politica aveva impedito la scelta del suo successore. Le elezioni hanno visto la presenza di un team di esperti e osservatori provenienti da 24 nazioni che l'Organizzazione degli Stati Americani (OEA) ha dispiegato in tutto il paese.
La situazione nel paese comunque continua ad essere critica. L'uragano, che ha colpito direttamente 1,4 milioni di abitanti di Haiti, ha lasciato circa 800.000 persone che hanno bisogno di aiuti alimentari e ha causato anche lo sfollamento di altre 175.000, soprattutto nei dipartimenti del Sud e Sud-Ovest del paese, le zone più colpite (vedi Fides 8/10/2016). Proprio queste gravi condizioni in cui si trova il paese, possono aver determinato una partecipazione ancora più bassa rispetto a quella registrata nelle elezioni dello scorso anno, in cui votarono meno del 30% degli aventi diritto.
(CE) (Agenzia Fides 21/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network