ASIA/INDIA - I Vescovi: per il Diwali, una nazione libera dalla violenza

venerdì, 28 ottobre 2016 violenza   corruzione   induismo   dialogo  

New Delhi (Agenzia Fides) - Una nazione libera da corruzione, violenza e divisione: è quanto auspicano per l’India i vescovi cattolici in occasione del Diwali, la festa indù delle luci che si celebra il 30 ottobre. Inviando le felicitazioni “ai fratelli induisti in tutto il mondo”, i vescovi rimarcano che la festa simboleggia la vittoria della luce sulle tenebre, del bene sul male.
“Come i nostri cieli brillano con i fuochi d'artificio e le case saranno illuminate con luci decorative, possano i nostri cuori essere riempiti con la luce della bontà e possa il nostro paese liberarsi dal buio della corruzione, della violenza e delle forze disgregatrici”, recita un messaggio della Conferenza episcopale, pervenuto all’Agenzia Fides.
La celebrazione del Diwali, importante festa indù, significa spiritualmente la vittoria della luce sulle tenebre, del bene sul male, della conoscenza sull'ignoranza, della speranza sulla disperazione. Per la celebrazione milioni di luci si accendono su tetti, porte e finestre, intorno a templi e altri edifici.
In occasione del Diwali, i fedeli induisti rinnovano e decorano le loro case e gli uffici, indossano abiti nuovi, partecipano a preghiere in famiglia e celebrano la festa in famiglia
Il messaggio dei vescovi auspica che la festa possa “ri-illuminare le menti e i cuori dei credenti, in modo che possano lottare in mezzo a difficoltà e sfide per difendere la verità, la luce e la vita. Che la celebrazione del Diwali inauguri un tempo di pace, progresso e prosperità nel nostro paese e nel mondo” conclude. (PA) (Agenzia Fides 28/10/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network