ASIA/INDIA - Campagna indù contro una scuola cristiana

venerdì, 14 ottobre 2016 istruzione   minoranze religiose   induismo   violenza  

Bhopal (Agenzia Fides) - Tre insegnanti indù nello stato indiano del Madhya Pradesh hanno denunciato i responsabili della scuola cristiana Holy Trinity School, nella diocesi di Indore, lamentando di "essere feriti nei sentimenti religiosi", e organizzando una protesta pubblica al di fuori della scuola. I tre accusano gli amministratori dell’istituto, che conta circa 1.600 studenti di tutte le religioni e 50 insegnanti, di aver rimosso dalla scuola il ritratto della dea indù Saraswati e di impedire loro di cantare Saraswati Vandana, un canto devozionale indù.
Il preside dell'istituto ha respinto ogni accusa e Sajan K George, presidente del Consiglio globale dei cristiani indiani (Gcic) rimarca a Fides: "Le accuse dei docenti sono parte di una manovra organizzata contro le istituzioni d'istruzione cristiane. Attaccando gli istituti educativi cristiani, si vuole intimidire la popolazione cristiana nello stato del Madhya Pradesh".
La protesta è stata appoggiata dalla Akhil Bharatiya Vidyarthi Parishad (ABVP), organizzazione studentesca nazionalista affiliata al gruppo estremista indù "Rashtriya Swayamsevak Sangh" (RSS), che promuove apertamente una campagna contro le minoranze religiose in India. (PA) (Agenzia Fides 14/10/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network