ASIA/LIBANO - Tra i giovani libanesi under 25, solo il 25% sono cristiani

martedì, 27 settembre 2016 demografia   chiese orientali   settarismi   migranti  

ucipliban.org

Beirut (Agenzia Fides) – Attualmente, i cristiani rappresentano il 34% deila popolazione libanese iscritta nei registri dello Stato civile. Ma se si concentra l'attenzione sulla fascia di popolazione libanese fino ai 25 anni, la percentuale dei cristiani scende al 25%. Sono questi i dati demografici più eloquenti sull'attuale consistenza numerica della componente cristiana del Libano, resi noti dalla vice presidente della Lega Maronita Hiam Boustany in occasione del Convegno convocato ieri dal Movimento per la Terra presso il convento di Mar Yacoub, nel villaggio di Karm Saddeh e dedicato alla vendita dei terreni appartenenti a proprietari cristiani.
L'incontro di studio – riferiscono i media libanesi – ha focalizzato l'attenzione sulla crescita dei passaggi di proprietà di terre un tempo di proprietà dei cristiani a proprietari musulmani, confermando che tale fenomeno è in diretta relazione con l'affievolirsi della presenza cristiana in vaste aree rurali del Paese dei Cedri, e anche nelle aree costiere di Zgharta e Kura. Il Convegno ha lanciato di nuovo l'allarme sulla necesità di evitare abusi e operazioni immobiliari illegittime che mettano a rischio gli equilibri demografici su cui si fonda anche il fragile sistema istituzionale libanese. (GV) (Agenzia Fides 27/9/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network