ASIA/INDONESIA - Giovane insegnante cattolico ucciso in Papua: si indaga su movente e autori del delitto

mercoledì, 14 settembre 2016 giovani   giustizia   violenza  

Unicef

Timika (Agenzia Fides) - "Siamo scioccati e condanniamo il barbaro gesto di violenza gratuita contro un innocente. Abbiamo subito cercato informazioni per capire i motivi del delitto. Abbiamo chiesto a tutti i giovani in Indonesia di pregare per Esra e per la sua famiglia": lo dichiara all'Agenzia Fides. p. Antonius Haryanto, Segretario esecutivo della Commissione per i giovani nella Conferenza episcopale dell'Indonesia, dopo il brutale omicidio di Esra Patatang, 27 anni, catechista e insegnante cattolico, ucciso il 12 settembre con un proiettile alla tempia nel distretto di Puncak Jaya, nella diocesi di Timika, situata nell'area meridionale della Papua indonesiana.
"Non è chiaro cosa o chi ci sia dietro l'esecuzione. Esra è vittima di quanti usano la violenza per raggiungere i loro scopi. Esra resta un esempio per i giovani indonesiani, per la sua dedizione a servire con gioia gli altri in una situazione sociale tesa e difficile come quella in Papua", aggiunge p. Haryanto,
Come riferito a Fides, la polizia locale in Papua ha aumentato le misure di sicurezza e due squadre speciali sono all'opera in loco per indagare sul delitto, considerato una esecuzione in piena regola, e dare la caccia ai colpevoli. "Arresteremo chi ha commesso l'atto barbaro e disumano di uccidere un maestro che dedicava la sua vita all'istruzione dei bambini ", ha detto il capo della polizia locale Waterpauw.
Esra Patatang, 27enne cattolico, da due anni insegnava alla scuola elementare SDN Kulirik a Mulia, nel distretto di Puncak Jaya. Oltre al lavoro di insegnante, Ezra guidava anche una moto-taxi per integrare il suo stipendio. E' stato anche il leader dei giovani cattolici della parrocchia di Illaga, a Mulia. Nel pomeriggio del 12 settembre stava trasportando un passeggero da Kota Baru a Kota Lama, dove si trova anche la sua abitazione. "Perché è stato ucciso in questo modo?", chiede sua sorella Resty Patatang, anche lei insegnante. Il corpo di Ezra è stato trasportato sull'isola indonesiana di Sulawesi, per essere sepolto a Luwuk, dove il giovane era nato. (PA-PCP) (Agenzia Fides 14/9/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network