AFRICA/SUDAFRICA - Forte arretramento dell’ANC nelle elezioni locali

sabato, 6 agosto 2016 elezioni  

Il Presidente Jacob Zuma


Johannesburg (Agenzia Fides)- L’ANC (African National Congress), il partito al potere dalla 1994 data della fine dell’apartheid , ha subito un forte arretramento nelle elezioni municipale del 3 agosto. I risultati parziali pubblicati oggi, 6 agosto, vedono infatti il partito di Nelson Mandela perdere il governo delle città di Cape Town e Port Elizabeth a favore del principale partito dell’opposizione Democratic Alliance (DA), che è in testa nel conteggio ancora non definitivo dei voti di Johannesburg e di Pretoria. A Johannesburg si prospetta comunque la possibilità della formazione di un governo di coalizione perché dai dati parziali nessun partito sembra essere in grado di ottenere una vittoria per governare da solo.
Il DA, partito nel quale si riconosce la minoranza bianca del Paese, ha vinto grazie al suo nuovo leader Mmusi Maimane, che ha messo sotto accusa l’ANC per la corruzione e l’alto di disoccupazione che affigge il Sudafrica
Buona affermazione anche del partito di sinistra Economic Freedom Fighters (EFF), guidato da Julius Malema, leader della Gioventù dell’ANC.
A livello nazionale l’ANC, con il 54% dei voti ottenuti, rimane ancora il primo partito del Paese, ma subisce un forte calo rispetto alle elezioni del 2014, quando aveva ottenuto il 61% dei voti su scala nazionale.
Il Presidente Jacob Zuma è criticato per alcuni scandali (vedi Fides 2/4/2016) e per la gestione dell’economia.
Alla vigilia del voto i Vescovi cattolici avevano auspicato “una leadership etica” per il governo delle città e, in prospettiva, del Paese (vedi Fides 1/7/2016). (L.M.) (Agenzia Fides 6/8/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network