ASIA/INDIA - Prete cattolico vittima di un tentato omicidio

martedì, 21 giugno 2016 diritti umani   violenza   sacerdoti  

pime

Guwahati (Agenzia Fides) – Un prete cattolico nello stato di Assam (nel Nordest dell’India) è stato aggredito da una persona non identificata ed è ricoverato in ospedale con gravi ferite causate da colpi di machete. Il prete è p. Sushil John Soren, parroco nella diocesi di Tezpur, ed è attualmente in cura all’ospedale di Guwahati. Come confermato a Fides da S. Ecc. Mons. Michael Toppo, Vescovo di Tezpur, l’aggressione è avvenuta il 20 giugno e “non si conoscono i motivi dell’attacco”, che poteva avere conseguenze mortali.
Nella parrocchia di p. Soren c’è un campus e un ostello per i ragazzi. Secondo la ricostruzione dei fatti, il prete era andato all'ostello per guidare un momento di preghiera con i giovani. Mentre stava tornando al convento, uno sconosciuto lo ha seguito e ha provato a colpirlo con un machete sul collo. Il prete ha schivato il colpo, che lo avrebbe ucciso, e ha ricevuto gravi ferite su entrambe le mani. Alle grida di aiuto, i giovani sono accorsi e l'aggressore è fuggito. La polizia sta conducendo le prime indagini e sta dando la caccia all’attentatore. Da tutta la diocesi sono giunte manifestazioni di solidarietà verso il sacerdote e suoi parrocchiani. L’Assam è uno dei sette stati del Nordest dell'India, area del paese molto instabile, attraversata da numerosi conflitti etnici, tribali, religiosi. (PA) (Agenzia Fides 21/6/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network