ASIA/PAKISTAN - Ucciso barbaramente un cristiano disabile

lunedì, 11 aprile 2016 minoranze religiose   persecuzioni  

LEAD

Cristiani a colloquio con la polizia

Lahore (Agenzia Fides) – Nazir Masih, 50 anni, disabile di religione cristiana e padre di quattro figli, è stato assalito da tre musulmani che lo hanno barbaramente ucciso, sgozzandolo e sfigurandolo in viso. Come appreso da Fides, la denuncia del tragico episodio, avvenuto il 5 aprile, è stata presentata da uno dei figli, Iqbal Masih, ma finora gli assassini non sono stati arrestati.
Secondo la ricostruzione dei fatti, Nazir Masih era un piccolo imprenditore nel settore immobiliare e per la sua professione aveva a che fare con tre musulmani, Mohammad Haider, Mohammad Nazar e Mohammad Achy Gujjar. Il 5 aprile i tre si sono incontrati a casa di Nazir Masih e con il suo socio Meher Din. Durante l’incontro, è sorta una accesa discussione per motivi economici: il cristiano rivendicava dai tre un credito di circa 250mila rupie.
Lo stesso giorno, nel tardo pomeriggio, Nazir è stato ucciso: secondo la denuncia, i sospetti ricadono sui tre musulmani. L’uomo è stato sgozzato, il suo viso sfigurato con arma da taglio e altre parti del corpo mozzate. Secondo la denuncia i tre avrebbero rivelato ad altre persone: “Abbiamo finito un infedele”. I parenti della vittima si sono rivolti all’Ong “Lead” (Legal Evangelical Association Development), che fornisce assistenza legale gratuita alle famiglie dei cristiani che subiscono ingiustizie. (PA) (Agenzia Fides 11/4/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network