AMERICA - Spreco di cibo in America Latina: ogni giorno ne vanno perse 348 mila tonnellate

venerdì, 1 aprile 2016 sicurezza alimentare   onu   povertà  
Spreco di cibo

internet

Spreco di cibo

Lima (Agenzia Fides) – In America Latina e nei Caraibi si sprecano ogni giorno circa 348 mila tonnellate di cibo, che sarebbero sufficienti a sfamare il 37 per cento della popolazione mondiale che soffre la fame. Così appare da un recente rapporto della Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO) sulla situazione in America Latina e Caraibi, pervenuto a Fides, nel quale si spiega che 36 milioni di persone nella regione potrebbero soddisfare le loro esigenze caloriche solo con il cibo che si spreca nei punti di vendita diretta ai consumatori: tale cifra è superiore alla popolazione totale del Perù e a tutte le persone che soffrono la fame in America Latina e nei Caraibi.
Il rapporto dimostra che ogni anno si sprecano 127 milioni di tonnellate di cibo, 223 chili per abitante, che sarebbero sufficienti a soddisfare le esigenze alimentari di 300 milioni di persone nel mondo; anche se è un problema allarmante, la FAO attesta che la regione sta lavorando per ridurre le perdite. Per invertire questa situazione, i governi della zona, con il sostegno dell'organizzazione hanno istituito una rete di esperti, una strategia regionale e una Alleanza regionale per affrontare il problema.
Il rapporto si conclude con un appello della FAO, in cui si ricorda che la lotta contro lo spreco alimentare è parte principale del piano per la sicurezza alimentare, la nutrizione e l'eradicazione della fame nella Comunità degli Stati Latinoamericani e dei Caraibi (CELAC).
(CE) (Agenzia Fides, 01/04/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network