EUROPA/SPAGNA - Solidarietà per l’orfanotrofio indiano di Irinjalakuda

sabato, 5 marzo 2016 minori  

justinknabb

Lodosa (Agenzia Fides) - L’orfanotrofio St. Antony’s Balabhava della diocesi indiana di Irinjalakuda, nello Stato del Kerala, continua ad essere sostenuto dalla famiglia dei missionari Agostiniani Recolletti, attraverso la ong La Esperanza, della località navarra di Lodosa. Si tratta di uno dei venti orfanotrofi della diocesi, diretto da p. John Paul Iyyanam, sacerdote diocesano indiano, e si avvale dell’aiuto di un’equipe di due religiose, un religioso e cinque insegnanti. Nell’orfanotrofio vivono 150 bambini provenienti da famiglie disgregate, con un solo genitore che non può assisterli o educare, in alcuni casi arrivano da gruppi tribali o piccoli villaggi rurali molto poveri. Padre Iyyanam ha detto che tutti i proventi dell’orfanotrofio vengono dalla solidarietà esterna e hanno come obiettivo principale quello di aiutare questi bambini affinchè possano costruire un futuro libero e sicuro. Nell’orfanotrofio hanno grandi opportunità di ottenere una buona istruzione. “Desideriamo che la povertà e i contesti familiari non siano un ostacolo per lo sviluppo e la crescita dei bambini”, ha detto il direttore in una nota pervenuta all’Agenzia Fides.
(AP) (5/3/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network