AMERICA/PERU’ - Criteri etici per scegliere alle elezioni: messaggio dei Vescovi

venerdì, 12 febbraio 2016 politica   conferenze episcopali   elezioni  
Vescovi peruviani

Vescovi peruviani

Lima (Agenzia Fides) – “Una riflessione dinanzi alle prossime elezioni generali” così si intitola il documento che i Vescovi peruviani hanno consegnato alla comunità nazionale mercoledì sera, 10 febbraio. "Dobbiamo scegliere i rappresentanti che ci guidino verso la celebrazione del bicentenario della nazione. Questa soddisfazione però è frenata da una certa tristezza e smarrimento, vedendo come si svolge il processo elettorale. Il nostro sistema politico è influenzato da alti livelli di corruzione. La società civile non ha ancora sviluppato i meccanismi di monitoraggio e di sorveglianza dei cittadini per esigere dai nostri rappresentanti che mantengano le loro promesse elettorali” si legge nella prima parte del messaggio, pervenuto a Fides.
Dinanzi alla situazione attuale, i Vescovi pongono delle domande: “Come combattere la corruzione? Come promuovere un comportamento etico? Come affrontare l’insicurezza cittadina? Come riuscire ad ottenere un livello di giustizia e rispetto?”
Quindi continuano con elementi concreti: "Per questo motivo proponiamo dei criteri etici per poter scegliere: informarsi sui candidati, chiedere a questi un programma di governo, scartare i candidati corrotti, verificare l'impegno. Infine invitiamo i cristiani a partecipare all'azione politica con un atteggiamento di servizio al bene comune, tipico dei valori evangelici" conclude il testo.
Le elezioni generali in Perù si terranno il 10 aprile 2016, per eleggere il presidente, il vice presidente, i membri del Congresso della Repubblica e del Parlamento andino per il periodo 2016-2021.
(CE) (Agenzia Fides, 12/02/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network