AMERICA/COLOMBIA - La lenta agonia dei bambini wayuu

lunedì, 8 febbraio 2016 minori  

Mauro Villa

La Guajira (Agenzia Fides) – Continua lo stato di abbandono e la precarietà di generi alimentari e idrici per i bambini wayuu (vedi Fides 18/12/2015). Lo scorso 17 dicembre, la Commissione Interamericana dei Diritti Umani (CIDH) è stata costretta a sollecitare il governo colombiano a prendere misure urgenti per proteggere i piccoli di La Guajira. Dall’inizio del 2016 sono già morti per la fame 6 bambini e si stima che il 90% dei wayuu soffrano di precarietà ciclica di cibo. Inoltre, nel dipartimento di Pesuapá, le 22 famiglie presenti utilizzano acqua di un pozzo artesiano profondo 28 metri; mentre a La Cachaca ricevono approvvigionamenti idrici da navi cisterna che arrivano ogni tanto. I leader indigeni hanno sollecitato misure cautelari alla CIDH per proteggere la salute dell’infanzia guajira. Il Governo nazionale ha annunciato programmi di recupero nutrizionale per 7 mila bambini, mentre dal censimento delle comunità risulta che 34 mila minori siano gravemente denutriti. Altrettanto allarmanti le denunce della popolazione sulla situazione di abbandono dei bambini guajira, che muoiono di fame mentre individui senza scrupoli rubavano le risorse previste dai programmi di assistenza destinati a loro.
(AP) (8/2/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network