OCEANIA/AUSTRALIA - “Il Papa ha impartito agli studenti di tutto il mondo la lezione più preziosa con il suo esempio di vita”: anche gli studenti delle scuole cattoliche pregano per il Papa

giovedì, 7 aprile 2005

Sydney (Agenzia Fides) - Insieme agli altri fedeli, anche gli studenti australiani si sono uniti alla preghiera per Giovanni Paolo II nelle chiese e nelle cattedrali delle varie diocesi. Dall’inizio della settimana in tutte le scuole cattoliche dell’Australia sono stati organizzati momenti di preghiera per gli studenti. “E’ un momento significativo e storico per le nostre scuole cattoliche” dice Anne Benjamin, direttrice dell’ufficio per l’insegnamento cattolico della diocesi di Parramatta. “Per i nostri studenti è morto l’unico Papa che essi conoscono e per noi questa è un’occasione preziosa per riflettere sul suo contributo alla Chiesa. Come grande educatore il Papa aveva una tenerezza particolare nei confronti dei bambini e i giovani. Inoltre aveva un amore profondo per la ricerca intellettuale della verità e un grande rispetto nei confronti di professori ed educatori”. Il responsabile dell’ufficio per l’insegnamento delle scuole cattoliche dell’arcidiocesi di Sydney, Fratel Kelvin Caravan, sottolinea che Giovanni Paolo II. ha “impartito agli studenti di tutto il mondo la lezione più preziosa, con la testimonianza della sua vita vissuta nel segno del servizio e dell’amore”. Sono stati preparati anche sussidi per la preghiera con gli studenti e per la riflessione, che sono stati messi a disposizione di tutte le scuole. (MS) (Agenzia Fides, 07/04/2005 - 17 righe, 237 parole)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network