AMERICA/CILE - Indigeni, poveri, ragazzi e migranti: “i nuovi volti degli esclusi”

giovedì, 14 gennaio 2016 conferenze episcopali   cooperazione   povertà  
Famiglie in Cile

Famiglie in Cile

Santiago (Agenzia Fides) – La Commissione “Giustizia e Pace” della Pastorale Sociale-Caritas del Cile, organismo della Conferenza Episcopale, ha presentato il documento "Equità e sviluppo in Cile: i nuovi volti degli esclusi", che intende promuovere il dialogo sullo sviluppo integrale e con maggiore equità. La Chiesa cattolica cilena spiega nel documento che "eccessive differenze economiche e sociali tra i membri o le persone di una famiglia umana sono scandalose e si oppongono alla giustizia sociale, all'equità, alla dignità della persona umana e alla pace sociale e internazionale".
Il documento, di 33 pagine, è diviso in tre parti: segnala i dettagli della situazione della disuguaglianza in Cile, quindi cita "gli elementi che contribuiscono al discernimento etico" e, infine, "invita a concentrarsi sulle proposte per contribuire ad affrontare la sfida di una società più giusta ed equa". Il testo, come segnala la nota inviata a Fides, è un invito a riflettere e, soprattutto, a dialogare ancora una volta sul problema dell’equità che compromette gravemente le basi del sistema sociale.
(CE) (Agenzia Fides, 14/01/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network