EUROPA/SPAGNA - Per un progetto di sviluppo sociale che sia realmente umano

sabato, 20 dicembre 2014

Madrid (Agenzia Fides) – “Abbiamo intenzione di continuare a lavorare attivamente nel 2015 in tutti gli ambiti pubblici di partecipazione per rivendicare da parte dei responsabili politici e delle parti sociali - nazionali e internazionali - una gestione austera, trasparente, efficace e coraggiosa per le autentiche priorità di un progetto di sviluppo sociale realmente umano: la lotta contro la disuguaglianza e l'ingiustizia, e la promozione e protezione dei diritti umani delle persone più vulnerabili”. E’ un brano del messaggio, pervenuto all’Agenzia Fides, redatto in occasione della Giornata Internazionale per la Solidarietà Umana, indetta dalle Nazioni Unite nel 2005, che si celebra ogni anno il 20 dicembre, che verrà letto in tutte le parrocchie e comunità cattoliche della Spagna domani, domenica 21 dicembre, quarta di Avvento.
Firmato dai rappresentanti di Caritas Spagna, della Conferenza spagnola dei Religiosi (Confer), di Giustizia e Pace, Manos Unidas e Redes, tutte organizzazioni cattoliche direttamente coinvolte nella cooperazione allo sviluppo, il messaggio richiama l’attenzione sulla “scandalosa realtà della disuguaglianza e della povertà che continua a colpire molti paesi e regioni del mondo” in cui svolgono la loro attività a servizio delle comunità più vulnerabili. Inoltre lancia l’invito a “continuare a condividere l’urgente compito di accompagnare tutti quei fratelli tenuti emarginati dallo sviluppo”. I promotori dell’iniziativa chiedono all’Amministrazione pubblica il rispetto degli impegni sottoscritti nel “Pacto de Estado” firmato da tutti i partiti politici nel 2007, e di ripristinare gli Aiuti allo sviluppo (AOD). (AP) (20/12/2014 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network