http://www.fides.org

News

2014-08-01

ASIA/VIETNAM - Il Relatore speciale Onu: “Gravi violazioni della libertà religiosa”

Hanoi (Agenzia Fides) – “Gravi violazioni della libertà di religione o di credo sono una realtà in Vietnam”: lo ha detto Heiner Bielefeldt, Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla libertà religiosa, a conclusione della visita ufficiale in Vietnam, che termina il 1° agosto, in cui ha incontrato funzionari del governo e delle autorità locali, nonché i rappresentanti delle comunità religiose. Come riferito a Fides dall’Ong “Christian Solidarity Worldwide” (CSW), che ha seguito la visita, nel corso delle visite programmate nelle province di An Giang, Gia Lai e Kon Tum alcuni testimoni, rappresentanti e attivisti che intendevano incontrare il Relatore Onu “sono stati intimiditi, molestati o bloccati dalla polizia”. Nelle tre le province si sono registrate negli ultimi anni violazioni della libertà religiosa, inclusi gli attacchi contro fedeli cattolici e protestanti a Kon Tum nel 2012 e nel 2013.
A conclusione della sua visita Bielefeldt ha fatto riferimento “all’atteggiamento generalmente sprezzante, negativo verso i diritti delle minoranze e degli individui che praticano la religione al di fuori dei canali istituzionali”, alle “limitazione in materia di diritti umani”, così come a “formulazioni vaghe all'interno del codice penale in materia di abuso delle libertà democratiche”. Pur riconoscendo i passi avanti compiuti, il Relatore speciale ha notato che “gravi violazioni” avvengono tutt’oggi”. Bielefeldt presenterà una relazione contenente le sue conclusioni e raccomandazioni al Consiglio Onu dei diritti umani nel 2015. CSW, condividendo le preoccupazioni espresse dal Relatore chiede al governo vietnamita di assicurare che nessuno dei testimoni che ha colloquiato con Bielefeldt venga penalizzato dopo la sua partenza dal Vietnam. (PA) (Agenzia Fides 1/8/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network