http://www.fides.org

News

2014-07-29

ASIA/SRI LANKA - Estremisti buddisti negano le libertà di culto ai cristiani

Colombo (Agenzia Fides) – Gli estremisti buddisti del gruppo "Ravana Balaya" hanno intimato ai cristiani evangelici a interrompere le loro attività religiose a Polonnaruwa, una città nel nord centrale dello Sri Lanka. Membri del gruppo Ravana Balaya hanno partecipato a oltre 20 incontri di preghiera cristiani negli ultimi giorni per chiedere ai pastori si fermare le conversioni. Secondo fonti di Fides, il leader buddista Ittekande Saddhatissa Thero, segretario generale del gruppo, ha riferito di aver ricevuto centinaia di denunce da buddisti e indù, di Pastori cristiani che “offrono doni e denaro per convertire buddisti”.
I cristiani hanno nettamente respinto le accuse, denunciando che numerosi Pastori e fedeli sono sostai minacciati e percossi. All'inizio di luglio, una folla di buddisti, guidati da due monaci, ha fatto irruzione in un incontro di preghiera cristiano nel distretto di Ratnapura, fermando il culto e sequestrando le Bibbie. Secondo i fedeli, le violenze dei buddisti potrebbero avere una influenza negativa sul paese, anche in vista dell’atteso viaggio del Papa, previsto nel gennaio 2015.
Secondo la “Christian Evangelical Alliance”, nel 2014 circa 60 chiese e centri di preghiera evangelici sono colpiti da estremisti buddisti, mentre 120 sono stati gli attacchi nel 2013. (PA) (Agenzia Fides 29/7/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network